Duo con Marlene Fuochi - Pianoforte

Marlene Fuochi | Pianoforte

Marlene Fuochi, nata a Firenze nel 1990, ha iniziato lo studio del pianoforte a 6 anni con la Prof.ssa Monica Pacchioni. Diplomatasi al Conservatorio “L. Cherubini”di Firenze con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Stefano Fiuzzi, si perfeziona, frequentando il Biennio Specialistico di pianoforte solista con la Prof.ssa Susanna Bigongiari, con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore.

Ha studiato inoltre con Rosa Maria Scarlino, con Lydia Rocchetti e con il M° Giampaolo Nuti. Molto attiva nel campo della musica da camera ha seguito i corsi della Prof.ssa Daniela De Santis, collaborando con formazioni cameristiche che spaziano dal duo al quintetto.

Ha partecipato a Masterclass e corsi di perfezionamento tenuti da grandi maestri fra cui Alexander Lonquich, presso l'Accademia Chigiana di Siena, Dario De Rosa, Paolo Bordoni, Alfonso Ghedin, Stefano Fiuzzi e Giampaolo Nuti. E' stata premiata in numerosi concorsi pianistici, classificandosi sempre ai primi posti: di recente ha vinto il primo premio del concorso pianistico “Rassegna Musicale F. Mendelssohn” di Alassio (SV), del “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), del concorso “Piove di Sacco” (PD), del “Vito Frazzi” (Firenze), il secondo premio del concorso “Crescendo” di Firenze e del “Nuovi Orizzonti” (Arezzo) e il primo premio al concorso “Riviera della Versilia” (Viareggio).

 

Si esibisce in numerosi concerti in qualità di solista e in diverse formazioni cameristiche. Inoltre ha suonato in qualità di solista con l'Orchestra del Cherubini e l'Orchestra “Simphonia”, collaborando con i direttori Paolo Ponziano Ciardi e Henry Brown. Di recente si è esibita presso la Sala Bianca di Palazzo Pitti e al Teatro Goldoni di Firenze, presso l'Accademia Chigiana di Siena ed ha suonato al Teatro Comunale di Firenze per il Maggio Musicale Fiorentino in occasione del 150° anniversario di Debussy Inoltre si dedica con passione all'insegnamento del pianoforte.

<<< Guarda il video <<<

Franz Schubert - Improvviso op.142 n. 4